Tripsinizzazione


La linea HT 29, cellule di carcinoma del colon, è costituita da cellule che crescono attaccate alla superficie del recipiente di coltura, ossia adese. Per poterle analizzare bisogna, quindi, staccarle dal recipiente. In laboratorio questo procedimento è stato realizzato tramite tripsinizzazione.

Dopo aver rimosso il siero dal terreno di coltura le cellule sono state trattate con un enzima proteolitico (tripsina), che distrugge le proteine di adesione cellulare e di EDTA. Una volta distaccate le cellule dal fondo del vetrino è necessario rimuovere l’enzima che, lasciato a lungo a contatto con le altre cellule, ne provocherebbe la morte.

Per questa operazione abbiamo aggiunto terreno contenente il siero. La tripsinizzazione è stata effettuata per poi rendere  possibile la colorazione delle cellule, ed il loro congelamento e scongelamento.

 

 

 

 

torna su

 

 

Checchi Marta - Barbara Commisso